Bis di Modolo alla Bernocchi

Bis di Modolo alla Bernocchi

Era il grande favorito e vincitore uscente, Sacha Modolo non ha tradito le attese e grazie ad un eccellente lavoro di squadra ha conquistato la 95° Coppa Bernocchi da Legnano a Legnano per 199km. L’ottavo successo per Modolo lo rende sempre di più l’italiano con più vittorie in questa stagione e dà al Bardiani Valvole – CSF Inox Pro Team il decimo sigillo stagionale dopo la vittoria al Tour du Limousin di ieri ad opera di Pasqualon.

Il #greenteam era protagonista fin dai primi chilometri con Stefano Pirazzi che entrava nella fuga di giornata di dieci atleti partita intorno al 15km. La fuga acquisiva fino a 5.00 minuti di vantaggio ma progressivamente perdeva il margine guadagnato. A 60km dal termine i fuggitivi erano raggiunti da altri otto atleti, ma diverse squadre tra cui proprio il Bardiani Valvole – CSF Inox chiudevano ed il gruppo tornava compatto a 47km dal termine. Si susseguivano nuovi attacchi nei seguenti chilometri, tra cui uno in cui c’era anche Modolo, ma tutti senza fortuna.

Il #greenteam decideva così di riprendere il controllo della corsa a 30km dal termine con Pirazzi e Pagani che si mettevano in testa a scandire il ritmo. Entrati nel circuito finale da ripetere tre volte, c’erano alcuni allunghi ma il gruppo arrivava compatto all’ultimo km. Uno scatto di Pozzato (Lampre) ai –800, creava diversi problemi, ma un fantastico Sonny Colbrelli chiudeva sul vincitore della Coppa Agostoni e lanciava poi la volata di Sacha Modolo, che con una lunga progressione partiva ai –200, vincendo a braccia alzate la sua seconda Coppa Bernocchi, davanti a Ferrari (Lampre) e Baggio (Ceramica Flaminia).


Classifica Coppa Bernocchi (Legnano – Legnano, 199km):
1. Sacha Modolo (BAR)
2. Roberto Ferrari (LAM) st.
3. Filippo Baggio (FLM) st.
4. Andrea Piechele (FLM) st.
5. Daniele Colli (VIN) st.

Sacha Modolo:” Oggi è la corsa è venuta molto dura più dello scorso anno, ma i miei compagni sono stati eccezionali e siamo riusciti ad avere la gara sotto controllo. Nel finale Sonny Colbrelli è stato fantastico, ha chiuso su Pozzato che altrimenti sono convinto avrebbe vinto. Io avevo paura di essere anticipato e così ai 200 metri sono partito con un lunga progressione per fortuna vincente. Sono ovviamente molto felice ma il primo pensiero va al nostro massaggiatore Doriano recentemente scomparso, al quale dedico questa vittoria. Lui era il diciottesimo atleta del #greenteam e rimarrà nella nostra memoria a lungo”.

Roberto Reverberi, Direttore Sportivo:” I ragazzi erano veramente determinati a cogliere il successo e non se lo sono fatti sfuggire. Nel finale Colbrelli ha fatto una grande cosa chiudendo su Pozzato e dando il via alla volata di Modolo che come lo scorso anno non ha lasciato spazio agli avversari. Sono contento di questo successo che ci rilancia anche in chiave Coppa Italia. Mi unisco alle parole di Sacha nel dedicare questa vittoria, come anche quella di ieri in Francia di Pasqualon, a Doriano”.

Related Posts

Leave Your Comment

Your Comment*

Your Name*
Your Webpage

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.