Analisi gare&commenti

I dati della Vuelta di Roglic e del suo 2019

La Jumbo-Visma ha pubblicato sul quotidiano olandese AD i dati della Vuelta di Roglic, passato quest’anno dal terzo posto del Giro d’Italia al trionfo nella corsa spagnola.

Da questi dati emerge la grande costanza del corridore sloveno sulle tre settimane della corsa spagnola; se al Giro, dopo una partenza bruciante, era stato abbastanza evidente il calo prestativo nella terza ed ultima settimana, alla Vuelta i valori sono rimasti ottimi nell’arco dell’intera gara a tappe.

Read More
Giro 2019: la corsa rosa, i dati della vittoria di Carapaz

Richard Carapaz è entrato nella storia del ciclismo vincendo domenica il Giro d’Italia 2019, ottava edizione più veloce di sempre con 39.291 km/h. Durante le tre settimane di corsa, Carapaz ed i colleghi hanno affrontato pioggia, freddo, cadute e tante salite specie nella seconda parte di corsa. Il Giro è stato caratterizzato anche da molti colpi di scena, dall’abbandono di alcuni favoriti della viglia (Dumoulin, Bernal..) alle crisi e battute a vuoto dei leader di giornata. Primoz Roglic sembrava avere la corsa in mano dopo una partenza di altissimo livello (vittoria iniziale a Bologna e bis a San Marino nell’altra cronometro), poi le gambe hanno patito la terza settimana ed il giovane Carapaz ha tratto giovamento dalle schermaglie dei grandi favoriti. Vediamo più nel dettaglio la performance dei big durante la corsa rosa. 

Read More
Vuelta 2017: Froome & Contador, i dati dell’Angliru

Matteo Trentin ha conquistato domenica la sua quarta tappa della Vuelta 2017, corsa a tappe che ha visto Chris Froome vincitore della generale. Per il capitano del Team Sky, la maglia rossa chiude un inseguimento di 6 anni, dopo il secondo posto per soli 13 secondi nel 2011. Il “kenyano bianco” ha trionfato in Spagna a poche settimane di distanza dalla sua quarta affermazione al Tour, in luglio; è quindi il primo ciclista a fare il l Double Tour-Vuelta dopo la ricollocazione della corsa spagnola ad agosto-settembre. La corsa a tappe ci ha offerto spettacolo e anche qualche spunto per analizzare le prestazioni dei molti campioni presenti alla partenza.

Read More
Ironman 70.3: analisi top-10

L’atleta lombardo Matteo Fontana ha vinto lo scorso anno la sua fascia di età ai Campionati Mondiali IRONMAN 70.3 in Canada a Mont Tremblant, lo abbiamo seguito anche su questo blog in alcune fasi della preparazione all’evento. Passato Professionista nel triathlon quest’anno, Matteo lo scorso sabato ha corso l’Ironman 70.3 a Budapest riuscendo a centrare la Top Ten, grazie a una buona difesa nel nuoto, un’ottima prestazione in bici ed una buona corsa, nonostante il problema al tendine. Dopo questa buona prova diamo uno sguardo al suo file di bici e corsa, per capire cosa occorra per ottenere una prestazione di livello in queste gare.

Read More
Svelati i dati di Froome: considerazioni sui valori di scalata, stime e doping “teorico”

Oggi il Team Sky ha rilasciato alcuni dati sulle potenze di scalata della maglia gialla, Froome, vittoriosa nella decima tappa del Tour de France. La mossa del team inglese nasce dal tentativo di porre fine ad un clima di forti speculazioni e sospetti sul doping;  il dibattito del Tour in corso di svolgimento è infatti incentrato sulla plausibilità delle prestazioni di Chris Froome e il resto del Team Sky, in grado di far esplodere la corsa proprio sulla salita di La Pierre Saint Martin, rifilando pesanti distacchi agli avversari.

Read More
Tour de France 2015: analisi dei favoriti

Scatta domani da Utrecht uno dei Tour de France più attesi degli ultimi anni, con 4-5 fuoriclasse che partono per vincere, e Contador che ambisce alla storica doppietta Giro-Tour. Il percorso, con molte montagne e la quasi totale assenza di cronometro, favorisce sulla carta gli scalatori; l’avvicinamento degli uomini di classifica è stato però diverso ed è interessante analizzare la situazione.

Read More
Record dell’ora di Wiggins: alcune considerazioni
Ieri Bradley Wiggins ha stabilito il nuovo record dell’ora, sul velodromo di Londra, percorrendo 54.526 km e siglando il primato che prima apparteneva a Dowsett (52.937 km).
Andiamo quindi ad analizzare alcuni parametri fondamentali per il risultato ottenuto dal britannico, partendo dai wattaggi fino ad arrivare a considerazioni su temperatura ed umidità, decisive al momento della prova.
Read More
Sorprese dall’analisi dei dati

Studiare i files delle uscite settimanali, come previsto nella fase di reportistica coi nostri pacchetti di allenamento più professionali, risulta davvero interessante sia per l’atleta che per il coach, data la mole di dati visibili attraverso il proprio ciclocomputer e le informazioni desumibili dagli allenamenti con la potenza. Molto spesso si modificano, confermano o smentiscono le sensazioni riportate col training, altre volte si cambia la programmazione, più raramente si hanno delle sorprese e dei dati inattesi.

Read More
Analisi: Granfondo top10

Decisamente una buona prestazione quest’oggi, in linea con il trend di crescita della condizione che stiamo verificando negli allenamenti di questo periodo. Gara di oggi non troppo adatta per via delle salite abbastanza brevi e non troppo selettive, anche se hai corso all’attacco totalizzando circa 275w normalizzati su 3h30 circa di gara. Buone le percentuali in quadrant I e II, dislivello sotto i 2000m nel percorso lungo di giornata.

Read More
Pillole sul Tour di Nibali

Un paio di post riguardo le tappe di Hautacam e Sheffield, entrambe aventi come vincitore Vincenzo Nibali.

SHEFFIELD

La stupenda vittoria di tappa di Nibali al Tour, rivissuta attraverso il file pubblicato da SRM. Una tappa di 5h08 molto difficile (ma 4000m di dislivello mi paiono troppi), Nibali ha totalizzato 221 watt in questa tappa inglese caratterizzata da molta pianura, con cadenza media di 69rpm, velocità media di 38 kph e circa 4,000 chilocalorie bruciate.  La corsa si è accesa per tutti i protagonisti dopo 150 dei 196 km previsti, quando i big si sono portati davanti (fonte: sito srm.de)

Read More
1 2