Varie

Sorprese dall’analisi dei dati

Studiare i files delle uscite settimanali, come previsto nella fase di reportistica coi nostri pacchetti di allenamento più professionali, risulta davvero interessante sia per l’atleta che per il coach, data la mole di dati visibili attraverso il proprio ciclocomputer e le informazioni desumibili dagli allenamenti con la potenza. Molto spesso si modificano, confermano o smentiscono le sensazioni riportate col training, altre volte si cambia la programmazione, più raramente si hanno delle sorprese e dei dati inattesi.

Read More
Buone feste a tutti!

Quando arriva questo periodo dell’anno ci si ritrova inevitabilmente a tirare le somme, a livello personale, ma anche per il lavoro ed i propri progetti. Tra momenti di esaltazione e piccole amarezze è trascorso un altro anno, il quinto per SoC Italia.

Sul sito le visite sono sempre in crescita e siamo contenti che i vari articoli, dagli approfondimenti ai test e comparazioni, riscuotano sempre un buon interesse sia sul sito che tramite tutti i nostri social, dove la pagina Facebook va molto bene e supera i 3000 likes abbondantemente.

Read More
Infocrank, la new entry nel mondo dei misuratori

In questi ultimi giorni apprendiamo che Verve Cycling, la società australiana fondata all’inizio del 2014, si appresta a commercializzare il proprio misuratore di potenza, denominato InfoCrank, già atteso nei primi mesi dell’anno (e, come spesso succede nel settore, oggetto di un lento processo di incubazione). Questo strumento è frutto di un lungo processo di sviluppo, originariamente concepito dall’ Australian Institute of Sport (AIS), alla ricerca di uno strumento “campione” da utilizzare come metro di paragone per altri powermeter in commercio. Le premesse sembrano quindi di tutto rispetto.

Read More
ScienceOfCycling Italia vola negli Emirati per il 2015

Archiviata la stagione 2014 con estrema soddisfazione, ScienceOfCycling Italia ha da tempo cominciato a programmare il 2015 con gli atleti che osservano il periodo di riposo. Nelle ultime due settimane sono state effettuate delle batterie di test di valutazione, in Lombardia e Campania, rilevando rispettivamente il Massimo Consumo di Ossigeno e le capacità lattacide dei ragazzi, che stanno gradualmente approcciando la prossima stagione.

Non solo test, sono molte le novità in cantiere per i prossimi mesi.

Read More
Online il trailer del servizio di biomeccanica

E’ online il video dei sistema di biomeccanica Retul 3D, realizzato in collaborazione con FitLab. Questo nuovo sistema è disponibile presso la sede di Villasanta (MB), Casteggio (PV) e periodicamente o su richiesta in altre città d’Italia, sia al nord che al sud. Si tratta come noto del sistema di posizionamento marchiato Retül, che utilizza un sistema di motion capture 3D specifico per il ciclismo, e legge i movimenti del ciclista intento a pedalare sulla propria bici.

Read More
Matteo si laurea campione del mondo in Canada!

MONT TREMBLANT – QUEBEC (CAN): Matteo Fontana, atleta del DDSt team di Settimo Milanese e protagonista del nostro blog “Road to Ironman”, si è laureato campione del Mondo di triathlon IM 70.3 categoria 18/24. La prova si è svolta a Mont Tremblant in Quebec (Canada) ed ha visto il nostro atleta brianzolo vincere in 4h:07′:35″ davanti al canadese Pierre Marc Doyon (4′:08′:33″) ed all’americano Iain Alexandridis (4h:08′:43″).

Read More
Gli stop forzati: effetti sulla forma fisica e guida alla ripresa

Per molti praticanti a livello amatoriale, l’uscita quotidiana è una specie di routine, un bisogno, a volte fisico a volte psicologico, di saltare in sella, dar fondo alle proprie energie e ritornare alla propria abitazione con la piacevole certezza di aver lavorato al meglio. L’incedere degli allenamenti viene raramente interrotto, anche in occasione delle festività lo sport di endurance arreca una sensazione psicofisica di benessere, a cui col tempo diviene difficile rinunciare.

Read More
Sport e caffeina, suggerimenti dagli studi in materia

La caffeina è l’ingrediente più comune utilizzato nelle varie bevande energetiche presenti sul mercato; essa è un alcaloide naturale presente in foglie, semi e frutti di caffè, cacao, tè, cola, guaranà e mate, dove tiene lontana insetti vari che attaccano le piante.Vi sono oltre sessanta specie di piante di caffè (Caffè arabica), tutte parte della Metilxantina. Dopo l’ingestione, la caffeina viene rapidamente assorbita e aumenti delle concentrazioni plasmatiche si osservano generalmente tra i 30 – 60 minuti dopo l’ingestione; la differenza di tempo di assorbimento dipende dalle proprietà fisico-chimiche della formulazione dosi prodotti in commercio. Rimane comunque un forte stimolante cardiovascolare che aumenta la produzione di adrenalina, se ingerita attraverso la sua formulazione anidra rispetto ad una pari quantità di caffè con caffeina o preparato istantaneo. Inoltre, la durata della permanenza della caffeina varia da circa 2 a 10 ore, e lo 0,5% – 3,5% del suo contenuto viene eliminato senza variazioni nelle urine o attraverso il sudore.

Read More
Corone ovali, considerazioni sulla lettura dei wattaggi

I powermeter utilizzati dalla maggior parte degli atleti calcolano il wattaggio, espresso in un determinato intervallo di tempo, come il prodotto tra due grandezze: la Coppia media durante una rivoluzione di 360°e la Velocità Angolare media durante quella pedalata (ossia, il tempo richiesto per completare una rivoluzione completa).
Potenza (W) = Momento Torcente (Nm) x Velocità Angolare (rad/s)

Tuttavia, la potenza erogata da un ciclista su 360 gradi di una rivoluzione non viene determinata da una coppia τ = P/ω costante, da una trazione sempre uguale ad ogni giro della pedivella. Vi è per ogni singola rivoluzione una fase di spinta più accentuata (dal punto morto superiore a quello inferiore) e una fase di risalita negativa, in cui la gamba impegnata cerca di limitare la trazione “negativa”, per accentuare la contestuale spinta dell’arto impegnato sul pedale opposto. Si forma quindi una curva di tipo sinusoidale con due “picchi” distinti per ogni rivoluzione.

Read More
Strategie per un recupero efficace

Nella scienza dell’allenamento, il recupero costituisce parte integrante del programma, anzi, è il frangente in cui si manifestano realmente gli adattamenti necessari a raggiungere uno step ulteriore al proprio livello di preparazione. Negli sport di endurance, molti atleti preferiscono allenarsi di continuo sottoponendosi ad elevati livelli di stress, piuttosto che dedicare tempo ed attenzione alle pratiche idonee ad accelerare e massimizzare il recupero muscolare ed energetico nel post. Bisogna essere consapevoli che uno scarso recupero comporti una ridotta capacità di allenarsi in modo consono ai propri obiettivi, o di proseguire con costanza allenamenti di una certa portata. Inoltre, un accumulo eccessivo di stress, allenamento dopo allenamento, porta gradualmente verso l’Overreaching o addirittura verso l’Overtraining.

Read More
1 2 3 4 5 6