Colpaccio di Pasqualon, prima da prof

Colpaccio di Pasqualon, prima da prof

Con una volata che non ha dato scampo agli avversari Andrea Pasqualon ha vinto la 2° tappa del Tour du Limousin da Rochechouart a Ambazac di 185km su un tracciato ricco di saliscendi e con un l’arrivo posto in leggera salita. Per l’atleta italiano si tratta della prima vittoria da professionista, mentre per il Bardiani Valvole – CSF Inox Pro Team è la numero nove in stagione.

La tappa vedeva il formarsi di una prima fuga di giornata di quattro atleti dopo circa 15km che rimanevano in avanscoperta fino al 100km di corsa. Ripresi dal gruppo, dove gli atleti del #greenteam facevano buona guardia nella prime posizioni, riscattavano altri corridori. Tra i cinque nuovi battistrada il francese Rossetto (BigMat) riusciva a prendere un buon vantaggio ed infatti il gruppo lo raggiungeva solo ai piedi dello strappo finale quando mancavano 3km al traguardo. Gli atleti del #greenteam dopo aver chiuso sul fuggitivo, prendevano lo strappo finale in testa e Marco Coledan lanciava perfettamente lo sprint di Andrea Pasqualon, che con una poderosa progressione non dava spazio di rimonta agli avversari, vincendo così a braccia alzate.


Classifica 2° tappa Tour du Limousin (Rochechouart – Ambazac, 185km):
1. Andrea Pasqualon (BAR) 5:03:40
2. Enrique Sanz (MOV) st.
3. Julien Simon (SOJ) st
4. Matthieu Ladagnous (FDJ) st.
5. Mattia Pozzo (VIN) st.
9. Marco Coledan (BAR) st.
18. Marco Canola (BAR) st.

In classifica generale guida sempre Martin Elmiger (IAM) su Arashiro (Europcar) a 0.04 e Andrea Di Corrado, in 3° posizione a 0.18 secondi dalla testa, che oggi ha terminato nel primo gruppo.

Andrea Pasqualon:”Una gioia immensa!. Finalmente è arrivata la mia prima vittoria tra i professionisti e soprattutto al termine di una tappa dove tutti noi della Bardiani abbiamo corso veramente bene, uniti e con in testa un unico obiettivo. Ringrazio tutti i miei compagni perché se ho vinto è soprattutto merito loro. Riguardo a me, già eri avevo capito di poter essere competitivo su questi brevi arrivi in salita, avendo vinto la volata alle spalle della fuga. Così oggi ci abbiamo creduto e riprendendo l’ultimo fuggitivo a pochi km dal termine, abbiamo poi impostato una volata perfetta. Io ho dato tutto negli ultimi 200 metri e sono veramente al settimo cielo per questo successo. Grazie ancora alla squadra che mi ha dato la fiducia oggi per giocarmi le mia carte”.

Mirko Rossato, Direttore Sportivo:” I ragazzi oggi sono stati fantastici, non c’è altro da dire. Ognuno ha svolto il proprio compito al meglio e questo è il risultato. Un segreto del successo è stato quando a circa 60km dal termine siamo passati una prima volta sotto al traguardo e lì abbiamo capito che poteva essere un finale adatto a Pasqualon. Ci abbiamo creduto fino alla fine e Andrea ci ha regalato uno splendido successo. Sono felice per lui perché è un ragazzo che si merita queste soddisfazioni e anche per tutti gli altri atleti che sono stati super”.

Related Posts

Leave Your Comment

Your Comment*

Your Name*
Your Webpage

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.