Ottima Milano-Sanremo per la squadra

Ottima Milano-Sanremo per la squadra

Super prestazione del #Greenteam nella 105° edizione della Milano – Sanremo di 294km, con i giovani ragazzi guidati dal Direttore Sportivo Roberto Reverberi protagonisti nel finale di corsa grazie a Sonny Colbrelli capace di cogliere il 6° posto finale, dopo un bellissimo attacco di Battaglin sul Poggio.

CRONACA
<upload.jpg>
Per leggere tutta la cronaca della corsa: http://po.st/MsrITA

Classifica 105° Milano – Sanremo, 294km
1. Alexander Kristoff (KAT) 6.55.56
2. Fabian Cancellara (TFR) st.
3. Ben Swift (SKY) st.
4. Juan Lobato (MOV) st.
5. Mark Cavendish (OPQ) st.
6. Sonny Colbrelli (BAR) st. 
7. Zednek Stybar (OPQ) st.
8. Sacha Modolo (LAM) st.
9. Gerald Ciolek (MTN) st.
10. Peter Sagan (CAN) st.

DICHIARAZIONI

Roberto Reverberi, Direttore Sportivo:” Siamo stati molto bravi oggi e dobbiamo essere orgogliosi dei nostri giovani ragazzi che sotto la pioggia hanno corso alla pari contro i migliori al mondo rendendosi grandi protagonisti negli ultimi decisivi chilometri. I nostri due capitani, Battaglin e Colbrelli, hanno dato tutto per cercare di conquistare un bellissimo risultato. Enrico (Battaglin, n.d.r.) ci ha provato sul Poggio, ha fatto una grande azione ma purtroppo Rast era lì in funzione di stopper e non lo ha per niente aiutato. Sonny (Colbrelli, n.d.r.) ha forse sbagliato al termine della discesa del Poggio quando è rimasto a bagnomaria davanti al gruppo. Lì magari ha perso quelle energie che forse gli potevano servire per il podio, ma è un errore che alla sua età può succedere. Poi ha comunque fatto un buono sprint, cogliendo un risultato di enorme valore per lui e per la nostra giovane formazione. Penso c he oggi abbiamo dimostrato la bontà del nostro lavoro sui giovani atleti, che se fatto con serietà e professionalità può dare grandi risultati”. 

Sonny Colbrelli:”Dovrei essere soddisfatto del mio piazzamento a 23 anni in una difficilissima Milano – Sanremo, ma onestamente oggi per come si era messa la corsa potevo fare di meglio. Non dico che avrei vinto ma sono sicuro che mi sarei potuto giocare il podio. Quando al termine della discesa del Poggio ho allungato, ho sbagliato perché mi hanno tenuto a centro metri ed io ho perso energie preziose. Una volta ripreso ho tentato di fare la volata ma a quel punto non ero così lucido per sprintare al meglio. Peccato per come sia andata per me, ma sono convinto che come squadra abbiamo fatto un grande gara, sempre in testa e senza paura. I miei compagni sono stati fantastici e avrei voluto ripagarli con un risultato migliore”. 

Enrico Battaglin:”Peccato per quella scivolata alla penultima curva, magari una mano a Sonny sarei riuscito ancora a dargliela. Ci ho provato sul Poggio come concordato con la squadra alla vigilia, perché pur essendo veloce contro gente come Kristoff e Cavendish non avevo possibilità. Purtroppo non mi ha seguito nessuno, perché speravo di portare via un gruppetto. Sono comunque soddisfatto della mia prova e orgoglioso di come noi del Bardiani – CSF Pro Team abbiamo corso, all’attacco e animando la corsa fino alla fine”. 

Related Posts

Leave Your Comment

Your Comment*

Your Name*
Your Webpage

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.