Pirazzi firma il tris Bardiani al Giro

Pirazzi firma il tris Bardiani al Giro

La tripletta al Giro d’Italia è arrivata e a conquistarla è stato Stefano Pirazzi che ha vinto la 17° Tappa di 208km da Sarnonico a Vittorio Veneto. Un risultato eccezionale per l’atleta di Fiuggi che raggiunge così la sua prima vittoria da professionista e per tutto il Bardiani – CSF Pro Team che ora diventa insieme ad Orica Greenedge e FDJ, una delle tre squadre con più successi al 97° Giro d’Italia.

CRONACA

 La tappa ha vissuto dopo vari tentativi, su una fuga di 22 atleti che comprendeva ben tre esponenti del #GreenteamStefano PirazziNicola Boem e Marco Canola. I fuggitivi guadagnavano un vantaggio superiore ai 13:30 minuti, tali dargli la possibilità di giocarsi la vittoria di tappa.

Il primo a provare l’allungo vincente era il belga De Gendt (OPQ) che attaccava ai -25km dall’arrivo guadagnando circa 0:30 secondi sugli inseguitori. Canola e Boem tiravano forte prima dell’imbocco del duro strappo di Ca’ del Poggio e qui Pirazzi attaccava, andando in cima a riprendere De Gendt. Ai due nella successiva discesa, scivolosa causa pioggia, si accodavano altri tre atleti: Montaguti (ALM), McCarthy (TCS) e Wellens (LTB).

Questo gruppo grazie ad un ottimo accordo e al ruolo di stopper tra gli inseguitori di Canola eBoem, si involavano verso il traguardo di Vittorio Veneto.

Ai -3km ci provava di nuovo De Gendt ma veniva stoppato, così ai 1.5km dall’arrivo eraPirazzi a scattare. Il suo allungo faceva male e guadagnava subito 100 metri. Svoltava con buon margine sul rettilineo finale e andava così a vincere a braccia alzate la 17° Tappa. Un successo a lungo cercato per l’atleta italiano che dopo il traguardo si lasciava andare in un lungo pianto liberatorio.

 

Risultati 17° Tappa Giro d’Italia, 208km

1. Stefano Pirazzi (BAR) 4:38:11

2. Tim Wellens (LTB) st.

3. Jason McCarthy (TCS) st.

4. Thomas De Gendt (OPQ) st.

5. Matteo Montaguti (ALM) st.

9. Marco Canola (BAR) 0:28 

11. Nicola Boem (BAR) st.

Related Posts

Leave Your Comment

Your Comment*

Your Name*
Your Webpage

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.