Tag Archives: analisi gare

Il Lombardia di Pogacar: dati e considerazioni

Il bellissimo Lombardia di sabato ha ricordato per durezza del percorso e parco partenti una delle tappe chiave di un Giro e Tour. L’ultima classica monumento si è infatti svolta su un percorso da Como a Bergamo con sei grandi salite e un totale di 4.500 metri di dislivello su 239 km. Una delle gare più dure dell’anno, superata in difficoltà da una manciata di tappe dei grandi Giri.

Read More
Nove Colli, crampi e gestione dello sforzo

Tra le questioni che hanno tenuto banco durante la settimana post Nove Colli ci sono stati i crampi. Tanti atleti ne hanno sofferto in quel di Cesenatico, in forme più o meno gravi. Molti non hanno capito cosa possa averli scatenati. Se 8076 corridori hanno tagliato il traguardo in questa edizione di Settembre, sorprendono i 440 squalificati (tra tagli di percorso e inquinamento volontario fuori dalle aree verdi) ma anche i quasi 500 che non hanno portato a termine la prova a causa di malori, problemi fisici e cadute.

Read More
Giro di Lombardia 2020: analisi e commento

Giro di Lombardia 2020 in formato inconsueto, quello vissuta in questa pazza stagione di ciclismo professionistico. Siamo stati infatti stati partecipi di un Lombardia che da classica delle foglie morte, in chiusura di stagione, si è ricollocato a ferragosto, cornice che ha reso ancor più duro un percorso da oltre 3900m di dislivello. 

Read More
Analisi gare: Milano Sanremo 2020
Dopo la bellissima trasferta abruzzese ed i tanti atleti incontrati in questa regione, ci siamo rituffati nelle corse (e che corse!) in questo inconsueto agosto di Classiche con vista sul Tour. Primo appuntamento la Milano Sanremo 2020. 
Read More
I dati della Vuelta di Roglic e del suo 2019

La Jumbo-Visma ha pubblicato sul quotidiano olandese AD i dati della Vuelta di Roglic, passato quest’anno dal terzo posto del Giro d’Italia al trionfo nella corsa spagnola.

Da questi dati emerge la grande costanza del corridore sloveno sulle tre settimane della corsa spagnola; se al Giro, dopo una partenza bruciante, era stato abbastanza evidente il calo prestativo nella terza ed ultima settimana, alla Vuelta i valori sono rimasti ottimi nell’arco dell’intera gara a tappe.

Read More
Giro 2019: la corsa rosa, i dati della vittoria di Carapaz

Richard Carapaz è entrato nella storia del ciclismo vincendo domenica il Giro d’Italia 2019, ottava edizione più veloce di sempre con 39.291 km/h. Durante le tre settimane di corsa, Carapaz ed i colleghi hanno affrontato pioggia, freddo, cadute e tante salite specie nella seconda parte di corsa. Il Giro è stato caratterizzato anche da molti colpi di scena, dall’abbandono di alcuni favoriti della viglia (Dumoulin, Bernal..) alle crisi e battute a vuoto dei leader di giornata. Primoz Roglic sembrava avere la corsa in mano dopo una partenza di altissimo livello (vittoria iniziale a Bologna e bis a San Marino nell’altra cronometro), poi le gambe hanno patito la terza settimana ed il giovane Carapaz ha tratto giovamento dalle schermaglie dei grandi favoriti. Vediamo più nel dettaglio la performance dei big durante la corsa rosa. 

Read More
Oropa: dati di scalata da Pantani a Dumoulin

Come preannunciato alla fine dello scorso articolo di analisi (lo trovate qui), Tom Dumoulin ha fatto valere le proprie doti di cronoman conquistando la maglia rosa nella prova contro il tempo di Montefalco: oltre 39 km percorsi a 47.180 km/h di media, infliggendo distacchi pesanti agli scalatori in corsa per la vittoria finale (Nibali a 2’07, Quintana a 2’53, Pinot a 2’42).

Read More