top of page
  • Immagine del redattoreSimone Casonato

Periodo di test per il team Biesse Arvedi Premac

Manca sempre meno al 2020 e all’inizio ufficiale di stagione per la Biesse Arvedi Premac! Nei giorni scorsi, la squadra ha terminato il primo round dei test di valutazione funzionale e ora il team è in provincia di Pesaro per il primo training camp invernale.


Dopo una bella stagione 2019, con il quinto posto di Conca al Giro under23 e l'approdo di Ravanelli tra i pro, in questo periodo i test vo2max sono stati effettuati anche quest’anno in collaborazione con lo stimato centro milanese di ScienceOfCycling Italia, e sono stati il primo terreno di prova i nuovi arrivati in squadra.

“Sia coi nuovi arrivi che con i ragazzi già confermati abbiamo effettuato i test vo2max prima di partire per il ritiro di dicembre – commenta il DS Milesi –. L’obiettivo principale era quello di verificare il livello di partenza per ciascuno di loro, e gettare le basi per i primi cicli di lavoro invernale. Il lavoro di Simone Casonato è stato prezioso e sono molto soddisfatto della nostra collaborazione con ScienceOfCycling Italia, con cui continueremo a lavorare proficuamente anche quest'anno, dopo la bella sinergia del 2019 con la Biesse Carrera".

Anche il 2020, infatti, la Biesse Arvedi Premac ha deciso di avvalersi del supporto di ScienceOfCycling Italia per effettuare i test fisiologici ed il supporto nella valutazione degli atleti durante tutta la stagione. La squadra è ben affiata e vede elementi di assoluto spessore sia in ambito strada che su pista, dove figurano atleti della nazionale italiana come Lamon, Moro e Scartezzini.

"I ragazzi si sono sottoposto ai test Vo2max ed alle valutazioni fisiologiche nella nostra sede di Milano con riscontri incoraggianti; in media, il livello dei ragazzi con cui avevo già lavorato nel 2019 si è alzato molto e sono contento anche delle performance dei nuovi innesti per questa nuova stagione”, dichiara Simone Casonato, sport scientist e direttore della struttura.

I prossimi test sono previsti in occasione del mini camp prima del debutto al Laigueglia.

Dopo la serie di test vo2max già effettuati, continuerà la collaborazione con ScienceOfCycling Italia mediante una serie di valutazioni stagionali che riguarderanno anche aspetti quali l'aerodinamica. Gli atleti disporranno delle migliori tecnologie di valutazione applicate al ciclismo, per monitorare e valutare i parametri prestativi e lavorare in accordo con lo staff per un 2020 di successo.

1 visualizzazione0 commenti

Post correlati

Mostra tutti

Comentários

Avaliado com 0 de 5 estrelas.
Ainda sem avaliações

Adicione uma avaliação
bottom of page