top of page
  • Immagine del redattoreSimone Casonato

Vuelta 2017: Froome & Contador, i dati dell'Angliru

Le tappe chiave Livello molto alto sin dalle prime tappe; nella nona frazione, vincendo a Cumbre del Sol, Froome ha infatti battuto il record della salita che appartenva a Tom Dumoulin (11'21 nel 2015). Il successo in quota gli ha permesso di stabilire un nuovo primato di 11min14sec con circa 6,7 w/kg per 455w medi, che gli sono valsi la vittoria di tappa  (sotto: arrivo vincente di Froome a Cumbre del Sol, per lui tappa e record di scalata)

Il duello sull'Angliru Quando ormai la vittoria appariva stregata, ecco la giornata dell’Angliru e delle sue pendenze a doppia cifra; anche qui Contador ha attaccato senza attendere i rivali, andando a conquistare (nonostante il forcing finale del duo Poels e Froome) uno dei successi più belli della sua carriera. La prestazione offerta su questa mitica salita spagnola è stata più lenta quest'anno, rispetto ai passaggi delle precedenti edizioni (qui l'articolo relativo ad Horner e al 2013); per il vincitore di tappa Contador si stima un tempo più lento di oltre 1' rispetto alla sua stessa prestazione dell'edizione 2008 (36min23sec contro 37min36sec negli ultimi 10 km di scalata). Il recordo assoluto sulla salita dell'Angliru appartiene ancora (come sopra!) ad Heras, capace di scalare le durissime rampe in 35min05sec a oltre 1750 m/h di Vam, una prestazione mostruosa targata anno 2000. Sotto, il riepilogo dei tempi integrali di scalata (con Contador 2017 in 24esima posizione):


0 visualizzazioni0 commenti

Post correlati

Mostra tutti

Comentarios

Obtuvo 0 de 5 estrellas.
Aún no hay calificaciones

Agrega una calificación
bottom of page