top of page
  • Immagine del redattoreSimone Casonato

Posizionamento a cronometro nel ritiro di Livigno per i pro della Gazprom

Periodo intenso di test quello trascorso nel ritiro del Pro Team russo Gazprom-RusVelo, impegnato in un lungo stage in altura a Livigno, in vista dei primi appuntamenti alla ripresa della stagione 2020.


Ci siamo trasferiti con la squadra in alta quota ai 2000m di Livigno, lavorando non solo sugli aspetti fisiologici per la rifinitura in vista del debutto estivo, ma anche su aspetti biomeccanici ed aerodinamici legati pricipalmente alle biciclette da crono.


In programma già nella prima metà di Agosto saremo impegnati in Strade Bianche e Tirreno-Adriatico e la voglia di fare bene è tantissima. In questi giorni abbiamo lavorato specificamente sulle posizioni da cronometro per poter massimizzare il rendimento, grazie alla galleria del vento virtuale e ai sensori di pressione applicati sia sui poggiolo che sulla sella.



La chiave per una buona prestazione risiede nel connubio tra penetrazione aerodinamica e stabilità, alla ricerca del soggettivo mix tra cx aerodinamico efficace e buon mantenimento dello stesso a wattaggi di gara.




Abbiamo qui utilizzato tecnologie ben rodate nel nostro laboratorio lombardo con tanti ciclisti e triatleti, incontrando la soddisfazione dei professionisti italiani e russi che ci hanno fatto compagnia in questi giorni.


Devo ringraziare tutto lo staff della Gazprom per la fiducia ed il supporto datomi, i meccanici che hanno ascoltato e messo in atto le mie richieste, l’Hotel Paradiso per la calda accoglienza ed il trattamento riservatoci.

Sempre più motivati e vogliosi di lavorare al meglio, ci proiettiamo a questa seconda parte della stagione 2020!


3 visualizzazioni0 commenti

Post correlati

Mostra tutti

Comments

Rated 0 out of 5 stars.
No ratings yet

Add a rating
bottom of page